Corso di Formazione e Sensibilizzazione “La Psicologa l’Assistente Sociale e l’educatrice nei servizi per le donne vittime di violenza di genere”

L’associazione Mondiversi onlus ed il Centro Antiviolenza Fabiana di Corigliano Rossano hanno organizzato il corso di formazione per psicologa, assistente sociale ed educatrice nei servizi per donne vittime di violenza di genere. Il corso è svolto al fine di diffondere le conoscenze sulle tematiche della violenza di genere e sensibilizzare soprattutto figure professionali potenzialmente a contatto con donne vittime di violenza. Si inserisce nelle attività di informazione e sensibilizzazione  previste nei progetti Empowerment delle donne e Punto d’Ascolto Fabiana.

Il Corso non ha alcuna validità formativa a fini ECM o di crediti formativi istituzionali o di titolo professionale o di acquisizione di qualifica, ma può essere considerato da valutatori come acquisizione di specifiche competenze curriculari.

FINALITA’ DEL CORSO
Il Corso intende fornire una formazione di base per le psicologhe, le Assistenti Sociali e le educatrici dei Servizi per le donne che subiscono violenza di genere (Centri Antiviolenza, Case Rifugio) e sensibilizzare le stesse figure professionali sul fenomeno della violenza di genere.

OBIETTIVO

Formare e sensibilizzare psicologhe, assistenti sociali ed educatrici esperte in attività di prima accoglienza, sostegno sociale e psicologico, orientamento ed accompagnamento alle donne vittime di violenza.

MODULI E PROGRAMMA

Il corso verterà su aspetti storici, fenomenologici, psicologici e giuridici del tema della violenza sulla donna e dell’abuso sui minori, sui principi e metodi dei servizi antiviolenza.

Il corso è articolato in 6 moduli teorici di 4 ore ciascuno, 1 modulo di 6 ore e 50 ore di attività pratica nei servizi, per un totale di 80 ore di formazione:

  1. Quadro giuridico e normativo nazionale ed internazionale
  2. Cultura e stereotipi di genere, processi storici e movimenti femminili
  3. La violenza sulle donne e sui minori: caratteristiche, ciclo della violenza, effetti traumatici
  4. I Centri Antiviolenza e le Case Rifugio: principi, metodi, funzionamento, operatività
  5. Fenomenologia e raccolta dati
  • Il percorso di fuoriuscita dalla situazione di violenza.

Programma

  1. Modulo 1.Ore 4 – Quadro giuridico e normativo nazionale ed internazionale

Le convenzioni internazionali e la legislazione italiana:

  1. La convenzione Cedaw del 1979, la Convenzione di Istanbul, la legge 119/2013, la Legge Regionale 20/2007
  2. L’accordo Stato Regione novembre 2014, Il Piano d’azione Nazionale
  3. La legge sulla violenza sessuale (1996)
  4. Legge sul diritto della famiglia (1975)
  5. Le leggi nazionali sul maltrattamento e sulla violenza sulle donne
  • Modulo 2. Ore 4. Cultura e stereotipi di genere, processi storici e movimenti femminili, emancipazione femminile
  • La cultura greco-romana, il ruolo della donna
  • La costruzione dei generi e degli stereotipi e la violenza
  • Legislazione e ruolo della donna
  • Modulo 3. Ore 4. La violenza sulle donne e sui minori: caratteristiche, ciclo della violenza, effetti traumatici
  • Cos’è violenza, come riconoscerla ed identificarla
  • Come si manifesta la violenza, cicli e rituali
  • La violenza assistita sui minori e sulle minori
  • Gli effetti sociali, psicologici e medici dei traumi a seguito di violenza diretta o assistita
  • Modulo 4. Ore 4. I Centri Antiviolenza e le Case Rifugio: principi, metodi, funzionamento, operatività
  • I principi generali dei CAV e CR
  • La metodologia, funzionamento, operatività: la carta dei servizi
  • L’ascolto telefonico
  • L’intervento ordinario e l’intervento d’urgenza, la valutazione del rischio (metodo SARA)
  • La cartella dell’utente
  • La rete formale ed informale
  • Modulo 5. Ore 4. Fenomenologia, raccolta dati, la comunicazione.
  • Dati e statistiche sul fenomeno della violenza sulle donne e sui minori
  • La violenza: autori e vittime
  • La raccolta dei dati
  • I mass media, la rappresentazione della donna nella società, come comunichiamo
  • Modulo 6. Ore 4. Il colloquio psicologico e sociale con le vittime di violenza
  • Principi e tecniche del colloquio psicologico e sociale nei casi di violenza
  • L’accoglienza della donna: il setting, l’ascolto attivo ed empatico, la comprensione della domanda di aiuto, la relazione d’aiuto, le emozioni
  • Modulo 7. Ore 6. Il percorso di fuoriuscita dalla situazione di violenza.
  • Dalla richiesta d’aiuto al piano personalizzato: motivazioni, risorse individuali, risorse del territorio
  • Le fasi del percorso di fuoriuscita dalla situazione di violenza
  • I casi di donne con figli/e minori.

Numero posti disponibili

Il corso è riservato a sole donne: 7 Assistenti Sociali, 7 Psicologhe, 5 Educatrici

Durata del corso e programma:
Durata del corso 80 ore così suddivise:
• 30 ore di lezioni d’aula, roleplaying, esercitazioni
• 50 ore di esperienza pratica.

Il Corso avrà inizio nell’anno 2019 ed avrà termine entro il mese di aprile 2020. Programma e calendario verranno comunicati dopo la fase di selezione.

Destinatari e requisiti di partecipazione:
Il corso è rivolto a donne laureate in Scienze Sociali, in Psicologia e in Scienze Dell’Educazione.

Certificazioni rilasciate:
Il corso verrà ritenuto valido solamente se saranno frequentato 80% delle ore previste. Al termine del percorso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Sedi del corso:
Centro Antiviolenza Fabiana: Corigliano Rossano Area Corigliano via Montessori snc.

Le attività pratiche verranno effettuate presso il Centro Antiviolenza Fabiana (compreso il laboratorio delle donne e gli sportelli antiviolenza), la Casa Rifugio Mondiversi.

COSTI

Il corso è gratuito.

Modalità richiesta informazioni e presentazione delle candidature:
Per informazioni o per partecipare alle selezioni è necessario compilare il modello sottostante e inviarlo assieme al proprio CV al seguente indirizzo e mail: info@mondiversi.it entro il 10 dicembre 2019, specificando in oggetto: “Candidatura Corso “La Psicologa, l’Assistente Sociale e l’educatrice nei servizi per le donne vittime di violenza di genere”, indicando un recapito telefonico per consentire alla nostra Segreteria di ricontattare le candidate.
Le candidate idonee alla valutazione curriculare saranno contattati dalla segreteria organizzativa per il successivo incontro di selezione, consistente in un colloquio motivazionale. La prova di selezione, si svolgerà presso la sede del corso.

La candidatura non implicherà alcun vincolo di iscrizione al corso. La selezione è effettuata da personale incaricato dall’associazione ed è insindacabile.

L’idoneità alla fase di selezione dà diritto all’iscrizione che dovrà essere effettuata entro 3 giorni, la mancata iscrizione entro tale termine autorizza l’associazione alla sostituzione della candidata. L’associazione si riserva di procedere alla selezione delle candidature pervenute anche prima della scadenza del termine su indicato e chiudere le candidature anche prima del termine di scadenza se viene raggiunto il numero massimo di iscrizioni.

Share This:

Related Posts

No Comments Yet.

add your comment